Fondo di Garanzia, un aiuto concreto per le PMI

Fondo di Garanzia, un aiuto concreto per le PMI

Il Fondo di Garanzia per le PMI è uno strumento istituito con Legge n. 662/96 (art. 2, comma 100, lettera a) e operativo dal 2000.

La sua finalità è quella di favorire l’accesso alle fonti finanziarie delle piccole e medie imprese mediante la concessione di una garanzia pubblica che si affianca e spesso si sostituisce alle garanzie reali portate dalle imprese.

Grazie al Fondo l’impresa ha la concreta possibilità di ottenere finanziamenti senza garanzie aggiuntive (e quindi senza costi di fidejussioni o polizze assicurative) sugli importi garantiti dal Fondo, che non offre comunque contributi in denaro.

Secondo le ultime rilevazioni, oltre il 99% delle imprese ha avuto accesso al finanziamento con la copertura del Fondo in assenza della presentazione di garanzie reali.

Per maggiori informazioni

Disposizioni operative del Fondo di Garanzia (testo vigente approvato ai sensi dei decreti ministeriali 17 ottobre 2016 e 7 dicembre 2016)
Con decreto ministeriale 21 dicembre 2017 sono state approvate le nuove Disposizioni operative, che entreranno in vigore successivamente con le modalità indicate nel decreto.

Modalità operative per la concessione della garanzia su portafogli di finanziamenti
Con decreto interministeriale 14 novembre 2017 sono state apportate alcune modifiche alle modalità di concessione della garanzia del Fondo di garanzia per le pmi su portafogli di finanziamenti erogati a piccole e medie imprese. Le disposizioni entreranno in vigore successivamente con le modalità indicate nel decreto.

Aggiornamento dei quadri riassuntivi dell’efficacia contributiva connessa alla concessione della garanzia del Fondo (in funzione delle variazioni del tasso di riferimento comunitario)

Approfondimenti

Related Posts